Blog: http://topgonzo.ilcannocchiale.it

La coerenza è di casa al PD

Dunque, Berlusconi ha affermato pubblicamente che l'on. Bindi "è più bella che intelligente", cosa che ha provocato le ire dell'on. Turco:

[L'on.] Turco, capogruppo del Pd in commissione Affari sociali della Camera, ha chiamato in causa le ministre del governo Berlusconi: «Dopo le offese del premier e del senatore Castelli all'onorevole Bindi, è ancor più grave il silenzio delle donne della destra. Le ministre Carfagna, Gelmini, Meloni e Prestigiacomo insieme alle loro colleghe del Pdl e della Lega non hanno niente da eccepire se un uomo dice a una donna di non essere intelligente e che non gli interessa se lei ha da dire qualcosa.

Peccato che l'on. Meloni non solo ha avuto da eccepire sul comportamento del Presidente del Consiglio ("Mi dispiace per la frase. È una battuta che non avrei mai fatto"), ma ha anche fatto presente le seguenti cose:

«Francamente mi dà fastidio questa presunta solidarietà a senso unico perché io sto ancora aspettando che una qualunque delle esponenti del centrosinistra in una qualsiasi occasione di incontro degli ultimi due anni con le donne della destra esprimesse un parere in merito all'osservazione che le donne della destra hanno tutte un rapporto orizzontale con la politica». Poi ricorda un episodio che l'ha toccata personalmente: «E quando il grande esponente dell'intellighenzia della sinistra italiana, Giorgio Bocca, ha definito la sottoscritta "gallinella del potere"? Io sto ancora aspettando che una qualunque delle esponenti del centrosinistra esprima solidarietà a qualcuna di noi. Questo non è accaduto. Pertanto non accetto lezioni né da Livia Turco, né da nessun altro.».

Suggeriremmo all'on. Meloni di provare a indossare un burka; vedrà che la solidarietà da parte delle donne del PD arriverà nel giro di cinque minuti.


by Parsifal



Pubblicato il 9/10/2009 alle 19.7 nella rubrica Facce come il culo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web